07/05/2010-15:11
MA SENZA NOI MIATISTI…
Sabato 24 aprile si è svolta nella pista di Quattroruote a Vairano la prima edizione del Raduno dei Raduni, l’incontro organizzato dalla famosa rivista di auto che ha raccolto nella sua bellissima struttura in provincia di Pavia oltre duemila appassionati di motori, con i Club di tutti i più importanti marchi automobilistici per un totale di più di 1.000 vetture presenti.

Una cosa è importante dirla subito: SENZA NOI MIATISTI, IL MITICO NUMERO 1.000 NON SI RAGGIUNGEVA!

Ebbene sì! Sono state infatti proprio le nostre “quasi” 150 MX-5 partecipanti a far superare la cifra a tre zeri che campeggia anche nei racconti e nei video del sito di Quattroruote. Eravamo davvero tantissimi e, manco a dirlo, eravamo i più belli. Orgoglio per noi del RIM, orgoglio per i miatisti, orgoglio per Mazda Motor Italia.

Clicca qui per vedere il reportage fotografico del RIM!

Clicca qui per vedere il video del RIM!
 
Più di mille partecipanti grazie alle nostre quasi 150 miatine
I più belli, i più numerosi, i più affiatati.

Già nell’enorme piazzale di Corteolona si vedeva senza dubbio a occhio nudo la differenza tra i Proprietari di MX-5 e gli altri Club. DIECI file da DIECI auto che, anche con i ritardatari che si sono accodati al fondo a far “quasi” 150 in totale era davvero uno spettacolo unico. Fantastici!
 
Dieci file e anche più… fantastici
Ma ancora più spettacolo è stato lo “spirito miatista”. Abbracci, baci, saluti e lampeggi tra nuovi e vecchi amici. C’erano davvero tutti: gli organizzatissimi Club Indipendenti, tra cui spiccava senza dubbio l’MX-5Italia, gli MXcinquisti “storici” che da più di dieci anni partecipano ai raduni del RIM, i “nuovi” alla loro prima volta, chi ha fatto uno, due o anche tre figli, chi si è sposato, chi ha cambiato MX-5, chi non vedeva l’ora che i figli crescessero per tornare a fare “coppia fissa” ai raduni e anche chi, venuto al Raduno dei Raduni di Quattroruote con un’altra auto (eh sì, c’erano anche quelli) ha provato un bel po’ di sana invidia per il nostro numeroso e multicolore gruppo.
 
Che bello rivedere tanti amici
Accrediti, saluti, scambi, incontri, riconoscimenti e presentazioni e poi finalmente la grande foto di gruppo sotto la bandiera Mazda.

Siamo bellissimi davvero, e tutto questo lo dobbiamo a Mazda Motor Italia, che generosamente ci ha invitato come ospiti “all inclusive” a questo speciale incontro. Grazie Mazda! Non vi deluderemo… saremo i migliori!
 
Rituale foto di gruppo
Prima di raggiungere l’autodromo di Vairano i responsabili di Quattroruote mettono alla prova le nostre abilità di guida con una prova di regolarità in cui tutti ci impegnamo al massimo. E su più di mille auto sarà proprio un Miatista ad aggiudicarsi la 5a posizione assoluta. Senza contare anche gli altri interessanti piazzamenti al 18esimo e al 21esimo posto. Risultati di altissimo livello se si tiene conto che questo tipo di gare sono più frequenti nei Club di auto storiche piuttosto che nei Raduni di MX-5.

A noi piace “driftare”, sentire le gomme che fischiano, fare eccitanti “traversi controllati” lungo i tornanti… Come darci torto con un gioiellino come il nostro?
 
Massimo impegno nella prova di abilità
Si parte, si va… e con le “quasi” 150 auto il serpentone è inevitabile.
Credete a noi del RIM che vi aspettavamo sul rettilineo di Vairano… quando abbiamo cominciato a vedere le prime MX-5 abbiamo iniziato a saltellare di gioia “Eccole, eccole, eccole”. E gli organizzatori a chiederci: “Ma non finiscono più queste Mazda?”
 
Si parte per Vairano
No, non finiscono più… e che emozione meravigliosa camminare tra “due ali di MX-5”… non si può capire se non lo si prova dal vivo. Ti guardi di qua, ti guardi di là e davanti ai tuoi occhi scorrono un’MX-5 dietro l’altra di tutti i colori, con tutte le più belle personalizzazioni, lucide e splendenti… perché nel frattempo è anche uscito il sole.
 
Due “ali” di MX-5… spettacolo!
Eh sì, perché in teoria, alla fine dei conti e contro-conti, dovevano essere molte di più di 150 le MX-5 presenti, ma qualche miatista ha avuto paura del cattivo tempo e non si è presentato: peggio per lui!!!! Si è perso uno spettacolo unico e l’opportunità di essere protagonista di una giornata davvero indimenticabile.
 
A Vairano c’era il sole!!!
Schierati i nostri gioielli nel lungo rettilineo della pista di Vairano ci siamo sparpagliati per il Village di Quattroruote a curiosare tra gli stand e a goderci il meritato pranzo.
E tra le meraviglie esposte non poteva mancare lei, la splendida MX-5 Open Race protagonista nel mese di febbraio nel circuito di Adria per la gara internazionale dedicata ai 20 anni di MX-5.
Vuoi non farti una foto insieme a lei????
 
Open Race e Mongolfiera… bellissima!
Alle ore 14.30 è il nostro momento di gloria. Sul palco delle premiazioni di Quattroruote saliamo noi del RIM insieme, idealmente, a tutti i miatisti presenti.

E tutti insieme vinciamo! “Questo premio è vostro!” urla la Patty del RIM quando riceve da Quattroruote la coppa per il Club più numeroso tra i presenti.
E tutti i miatisti urlano e applaudono “Siamo noi i migliori!!!!!”
 
“Questo premio è vostro!”
Nella grande festa miatista vengono premiati le prime tre MX-5 classificate nella prova di abilità del mattino

Primo Classificato tra le MX-5 e quinto assoluto l’equipaggio n. 661 di Ugo Pellicani (ma dove ti eri cacciato???)
 
Ugo ha ricevuto il suo premio a casa… E ancora complimenti!
Secondo Classificato tra le MX-5 e diciottesimo assoluto l’equipaggio n. 633 di David Magoni
 
David, secondo classificato
Terzo Classificato tra le MX-5 e ventunesimo assoluto l’equipaggio n. 604 di Angelo Del Miglio (senza Noemi)
 
E bravo Angelo!
Poi, come di consueto, l’estrazione dei tre diari di bordo con la lettura delle dediche per la giornata insieme e per MX-5

“Il viaggio che voglio!” è la frase di Giorgio e Maria Cristina, equipaggio n. 552
 
“Il viaggio che voglio”
“MX-5… e le altre si girano a guardarti” è la frase di Roberto e Michela, equipaggio n. 613
 
“E le altre si girano a guardarti”
“20 anni… 3 generazioni… e non sentirli” è la frase di Stefano Bolognini, equipaggio n. 567
 
“20 anni… 3 generazioni… e non sentirli!”
Come descrivere l’emozione di tutto lo Staff del RIM di fronte al “popolo miatista”? Impossibile, credeteci, bisognava esserci su quel palco per capirlo.
 
Che emozione… eravamo tantissimi!
Ed è proprio dal palco che noi dei RIM ringraziamo Mazda Motor Italia, tutti gli equipaggi presenti, tutti i Club Indipendenti tra cui, in special modo, il Miata Club Sicilia rappresentato nientemeno che dal suo Presidente e tutto lo Staff di MX-5Italia che ci ha seguiti, supportati e “sopportati” (ma è stata una cosa amabilmente reciproca). Grazie alle nostre MX-5, alle passioni che ci ispirano e alle gioie che ci trasmettono ogni volta che le guidiamo e le viviamo...

Grazie a tutti!
 
Grazie anche ad MX-5 Italia!
Ora non ci resta che andare in pista, far vedere anche lì quanto siamo belli e spettacolari. Ancora una volta per sottolineare che siamo i migliori, i più belli e i più numerosi.

Quanti giri in pista avete fatto? Più di uno? Molto bene! È stato indubbiamente un premio che ci siamo meritati.
 
Un giro in pista è un bel premio per noi!
E mentre si gira in pista qualcuno comincia a salutare, a rientrare a casa. Il pomeriggio di primavera volge verso sera e siamo tutti stanchi ma felici.
 
Un caro saluto anche al Presidente del Miata Club Sicilia
Un grazie particolare a Quattroruote per averci accolto e ancora complimenti per l’iniziativa, unica nel suo genere finora in Italia, per l’organizzazione, attenta e disponibile sia a Corteolona sia all’interno dell’Autodromo: un raduno di queste dimensioni è davvero un’impresa speciale e tutto lo Staff di Quattroruote che ha lavorato duramente all’organizzazione dell’evento merita un applauso grande e caloroso. In particolare, ci teniamo a ringraziare tutti i Responsabili del Raduno dei Raduni per aver voluto accogliere anche gli equipaggi MX-5 che non rientravano nei 100 ospiti di Mazda Motor Italia offrendo a tutti coloro che erano in lista d’attesa la possibilità di essere protagonisti di questo grande evento. Un gesto che tutti (noi del RIM, Mazda Motor Italia e soprattutto i Miatisti) abbiamo molto appprezzato perché segno tangibile della stima e dell’apprezzamento di Quattroruote verso il “Mondo MX-5”
 
Grazie di cuore davvero a tutti!
Cosa altro dire? È stato bellissimo, unico e indimenticabile, e nessuno più di noi miatisti può affermarlo… NOI C’ERAVAMO!
 
Noi, c’eravamo!
Un bacio e un lampeggio con il cuore

Lo staff del RIM
 
Vai a tutte le notizie